ROMA / Ristorante La Vergara
Olio al finocchietto: ricetta
Ricetta, ingredienti e preparazione del finocchietto sott’olio ottimo per insaporire e rendere più digeribili piatti di carne e di pesce.

Spesso ci capita di raccogliere il finocchietto selvatico nell’orto, in giardino o durante delle belle scampagnate fuori città. Oltre ad utilizzarlo essiccato in cucina, per la preparazione di tisane e il buonissimo liquore digestivo, ricordatevi che è ottimo anche conservato sott’olio seguendo questa facile ricetta della nonna.

Ingredienti:

• Capolini di finocchietto selvatico
• oliod’oliva
• sale q.b.
Preparazione:
Raccogliete i capolini del finocchietto selvatico, lavateli e poi fateli bollire per 1 minuto in acqua leggermente salata. Scolate il finocchietto con un colino a rete fitta. Tamponatelo con carta assorbente. Prendete dei barattoli di vetro perfettamente sterilizzati e invasatevi il finocchietto. Copritelo completamente con l’olio. Tappate ermeticamente e conservate in un luogo buio.

Potete utilizzare il finocchietto sott’olio per la preparazione di primi piatti, per insaporire carne di maiale e pollo, per aromatizzare sughi; per insaporire le salsicce con le patate, bruschette, focacce e perfino il pane fatto in casa.
Copyright © 2011 - Ristorante La Vergara - Via della Giustiniana 764 - ROMA - Tel. 06 30365351 | vergara.info@gmail.com | P.I. 07197661007